Non categorizzato

Strategie pratiche per avere molti più soldi

fare soldi

I soldi sono una risorsa primaria per chi vive in una società basata sul lavoro e lo scambio di beni in denaro.

Certo, non siamo nel miglior momento possibile per la nostra economia, ma dare una controllatina ai nostri flussi di denaro ci aiuterà ad averne sicuramente di più. 

Più risorse riusciamo a mettere da parte più abbiamo la possibilità di reinvestire, migliorando la nostra condizione economica.

È ciò che sottolinea Robert Kiyosaki quando mette a confronto le abitudini della persona che tende a impoverirsi (pur sgobbando dalla mattina alla sera) e le abitudini della persona ricca (che reinveste per costruirsi una solida libertà finanziaria).

Nel suo libro “Padre Ricco Padre Povero” l’autore spiega bene la differenza che c’è fra i flussi di denaro del povero e del ricco.

Povero e ricco

Il primo spende tutto quello che ha (e spesso si indebita di più) per qualcosa che non gli rende nulla.

Fa tutto quello che va fatto, sia ben chiaro. Paga le tasse, spende in divertimenti passeggeri (mangiare, vestiti, cose futili), e si ritrova ogni mese legato a questo “percorso” che diventa col tempo obbligatorio.

Questo è quello che meccanicamente porta avanti perché è ciò che ha imparato. 

kiyosaki-PADRE-POVERO-CASHFLOW

Il ricco, invece, reinveste ciò che guadagna in altre rendite, qualcosa cioè che moltiplica le sue entrate.

In questo modo il lavoratore della classe media diventa sempre più schiavo del sistema lavoro-pagamenti-debiti  in cui si trova; il ricco si libera finanziariamente.

kiyosaki-PADRE-RICCO-CASHFLOW

Sia per il ricco che per il povero è fondamentale saper gestire il denaro, evitare gli sprechi, reinvestirlo in qualcosa di utile nel lungo termine.

In questo articolo ti parlerò di alcune strategie per risparmiare denaro per poterne mettere da parte un bel po’ ogni mese.

Per prima cosa bisogna iniziare a capire dove vanno a finire i nostri soldi.

Quindi la prima cosa da fare è…

Tieni traccia di tutti i movimenti

Per un mese fai questo semplice gioco: scrivi tutto ciò che spendi.

Utilizza qualcosa che puoi portare sempre con te: un taccuino, un’app, un foglio excel (considera che un taccuino ti servirà in molte altre situazioni che vedremo dopo).

Se spendi mentre sei in giro, tieni da parte ogni scontrino e poi annota tutto quando torni a casa.

Dividi per categorie specificando che tipo di spesa è. Ti sarà utile dopo.

Analizza spese e entrate

Su un foglio metti a confronto le entrate e soprattutto le uscite di denaro.

Categorizza tutto per tipologia di spesa: cibo, vestiti, tasse, bollette, uscite, shopping.

Osserva quanto ne esce e se soprattutto se, per certe categorie, la spesa ti sembra alta.

Poi: con una lista sufficientemente completa e dettagliata, dai un voto a queste spese.

spese-spendere-poco-risparmiare

 

Metti 1 stella/asterisco se la spesa era inutile, 3 stelle/asterischi se era assolutamente necessaria. Prendi poi un evidenziatore e sottolinea tutto ciò che non era necessario (1 stella/asterisco).

Scrivi accanto cosa ti ha spinto ad acquistare quelle cose o fare quelle spese. Senza giudicarti.

Capire le dinamiche: come far smettere ad un cane di mordersi la coda

Se osservi bene le scelte che hai fatto rispetto alle spese non necessarie, potrebbe saltarti all’occhio che:

  • principalmente acquistiamo presi da un impulso del momento
  • cerchiamo una gratificazione veloce (ma che nel medio-lungo periodo ci stancherà presto)
  • abbiamo voluto sentirci: ricchi, spensierati, fighi (ebbene sì, agli occhi degli altri)

Capisco che mettersi lì a cercare di osservarsi suona strano all’inizio, ma considera una cosa: su di noi agiscono forze costanti che cercano di farci comprare qualunque cosa. È il lato oscuro del marketing, della pubblicità, delle mode consumistiche. E hanno molto potere su di noi, anche perché subiscono un sostegno dal resto della società.

Cosa fanno sostanzialmente queste “forze” su di noi? Ci convincono che abbiamo certi problemi e che possiamo risolverli facilmente comprando una soluzione.

Sei grasso? Compra le nuove pillole dimagranti. Capelli poco lucenti? Compra questo nuovo shampoo. Non riesci a dormire? Devi assolutamente comprare questo nuovo letto fatto con materiali super innovativi.

È la novità legata ad un problema (che non abbiamo) a creare in noi la voglia di comprare.

È la novità legata ad un problema (che non abbiamo) a creare in noi la voglia di comprare. E bisogna dire che, la pubblicità, ci riesce piuttosto bene.

Una volta che inizi a capire come usi i soldi, inizierai a saper dire di no più facilmente.

Ora possiamo iniziare ad entrare nel vivo delle nostre strategie per risparmiare denaro.

Strategia generale: puntare al lungo termine

Una delle cose che ci fa sprecare più soldi è la mancanza di prospettiva a lungo termine.

Di solito quand’è che compriamo e dopo un po’di tempo pensiamo di aver fatto un errore? Quando l’acquisto, l’uso dei soldi, non ci porta un beneficio effettivo nel lungo periodo.

Facciamo spesso frequenti, inutili (anche piccole) spese che messe insieme possono servirci per qualcosa di più importante.

Ma presi dall’impulso dell’acquisto, o volendo risolvere una scontentezza interiore, ci siamo lasciati convincere a sprecare del denaro inutilmente.

Come spiegato precedentemente, ci si impoverisce (o si rimane nello stato di continua emergenza), quando si corre dietro a spese che esauriscono ogni mese le nostre entrate. Senza per altro generare un surplus positivo. 

Se con i soldi cerchiamo di “costruire” cose durature e importanti per noi e per i nostri cari, stiamo pensando a lungo termine.

Questa è la differenza che c’è fra l’uscire a fare baldoria 2 volte a settimana e invece mettere da parte i soldi per pagarsi un importante corso professionale.

Visione a lungo termine. Questo ti renderà orgoglioso/a di te.

Strategie efficaci per spendere di meno e salvare denaro

1. Imparare a dire di no

Per il primo periodo sicuramente ti sarà utile imparare a dire di no ed evitare così sprechi di denaro.

È un po’ come quando iniziamo a cambiare alimentazione per perdere peso. Inizia una sorta di allenamento a superare le influenze negative dei messaggi pubblicitari.

Se stai per comprare qualcosa domandati: “è davvero necessario? Preferisco sprecare così i soldi o metterli da parte per qualcosa di più importante?”. Farsi domande è un’ottima strategia per sganciarsi da certi meccanismi automatici.

Imparare a dire di no è esercitare il muscolo della volontà e della disciplina. Ci vuole un po’ di tempo, non è facile, ma poi ti regala enormi soddisfazioni perché ti permette di avere il controllo della tua vita.

Se proprio non ce la fai prova a…

2. Mettere in pausa

Ok, stai per comprare qualcosa. Non ce la fai. Va bene, è normale. Ma fai questa semplice cosa: tira fuori il tuo taccuino delle spese.

Su una pagina nuova scrivi in alto:

COSE CHE VOGLIO ACQUISTARE

Poi inizia ad annotare ciò che vuoi e la data. Accanto alla data traccia una linea verticale e scrivi la data futura contando 15 giorni.

lista-cose-da-acquistare

Lascia in pausa ogni cosa per almeno due settimane. Poi ricontrolla se ciò che desideravi ti serve ancora (di solito funziona anche con le emozioni: cioè se ti emoziona ancora pensare a quella cosa).

Quello che non ti serve più depennalo cancellandolo dalla lista.

3. Fare una scelta fra le categorie e assegnare budget precisi

Una strategia efficace che ti aiuta a spendere il giusto è assegnare in anticipo il budget a seconda della categoria. Cibo, vestiti, bollette, divertimenti, ecc. sono raggruppamenti utili a capire come e dove assegnare denaro, in modo da non eccedere in un ambito piuttosto che in un altro.

È così che possiamo capire prima che inizi il nuovo mese, se e come riusciremo a mettere da parte dei soldi.

Come riuscirci in maniera semplice?

In un video che mi è capitato di vedere online, un tizio utilizza delle comuni buste da lettera.

Decide il budget per gli aspetti/categorie più rilevanti e preleva dal suo conto il contante necessario a coprire tutte quelle spese preventivate.

Poi utilizza delle buste singole per ogni categoria, versandoci dentro la cifra stabilita.

Se deve acquistare o pagare qualcosa la preleva dalla busta corrispondente e solo da quella.

envelope-mode---salva-denaro-buste-lettera

In questo modo sa che non può toccare il rimanente nelle altre buste e una volta terminato un budget non può spendere oltre.

E per di più non mette mano al suo conto. Tutto quello che viene risparmiato a fine mese viene ulteriormente messo da parte.

Il video lo trovi su Youtube »

4. Acquista solo quello che veramente ti serve e hai terminato

Molto spesso acquistiamo cose prima ancora di averle terminate. Due-tre versioni della stessa cosa magari in colori differenti.

Materiali di consumo, cibo, oggetti per lavorare. Spesso li prendiamo perché “potrebbero terminare”. In realtà spesso accumuliamo oggetti che non ci servono ancora.

scarpe-differenti-colori

Meglio attendere di averli terminato sul serio per non accatastare cose inutili e sprecare soldi.

E se pensi di aver bisogno di un altro colore di quello stesso oggetto magari prima metti da parte i soldi, lascia passare qualche settimana e vedi se veramente ne avevi bisogno.

Per quanto riguarda la spesa fai la tua lista prima di entrare nel supermercato. Sembra una sciocchezza “vintage” ma ti aiuterà a concentrarti su ciò che ti manca veramente e a liberarti dagli acquisti (e sprechi) impulsivi.

5. Evita di mangiare spesso fuori casa

Queste cene fuori casa sì, possono gratificare lì per lì, ma gravano pesantemente sui tuoi conti a fine mese.

Organizza più cene a casa. Sono più impegnative ma sono anche più intense perché si ha un contatto diretto con le persone.

Se mangi spesso fuori per lavoro impara a prepararti i pasti a casa.

Le tavole calde non cucinano per la tua linea, né per la tua salute. Devono riempirti lo stomaco a costi ridottissimi per poterci guadagnare sopra.

Pasta cotta troppo, sughi bolliti per ore, oli e.v.o. utilizzati per cucinare, sono solo alcuni dei problemi che incontri in questi posti.

Sembra difficile all’inizio ma preparare snack e merende nutrienti e sane ti farà risparmiare soldi e migliorerà la tua salute.

6. Attenzione a comprare acqua, bibite, snack e altro quando sei fuori casa

borraccia-acquaSe non prendiamo queste cose al supermercato rischiamo sempre di spendere un sacco di soldi inutilmente.

Una bella borraccia può contenere acqua, the caldo/freddo, caffè, succo di frutta.

Perché sprecare soldi comprandoli in qualche bar e pagarli il triplo o anche di più?

Solo perché non si usa portare con sé una borraccia dobbiamo buttare via i nostri soldi?

Credimi: è solo questione di abitudine.

Compra i tuoi snack online o in un supermercato (barrette energetiche o proteiche, gomme da masticare, ecc.)

7. Evita di mangiare troppa carne rossa

Se è vero che le proteine sono importanti, il costo della carne rossa (ad eccezione di alcuni tipi) è spesso alto. 

È una di quelle spese che gonfia i nostri conti senza che ce ne rendiamo conto.

Al posto di tanta carne prova a consumare altri alimenti proteici come le uova, certi legumi, i broccoli, certi tipi di frutta secca (come le mandorle), i fiocchi di latte, lo yogurt, l’avena.

Sono una fonte altrettanto efficace (e anche più sana) di proteine!

Migliorerà anche la tua salute perché non stresserai più il fegato e altri organi che ti aiutano a liberarti dalle tossine.

8. Cancellati dai servizi con rinnovo automatico

Quando abbiamo servizi di questo tipo che attingono direttamente al nostro credito ci sembra di non avere una grossa spesa.

Il fatto è che di tanti servizi che attiviamo poi ne utilizziamo una minima parte. 

Se utilizziamo un servizio una volta in un mese o due volte a settimana, probabilmente non ne vale la pena: meglio disdirlo e organizzarsi diversamente.

Nel caso lo prevedesse dividi l’abbonamento con qualche tuo amico o collega (come può essere fatto con alcuni abbonamenti Netflix).

Stessa cosa per i corsi o le strutture in cui non vai, come la palestra. Puoi fare sport per conto tuo, spendendo molto meno. E su Discovering A Better Life trovi un sacco di risorse per allenarti in maniera sana ed efficace!

9. Cancellati da email promozionali

Cancellati da tutti quei servizi di posta elettronica che ti segnalano sconti, promozioni, svendite.

Sono perfette per farti sprecare un sacco di soldi in cose che non ti servono. Tra l’altro possono colpirti in qualsiasi momento tu sia più sensibile a questo tipo di messaggi.

Se vuoi risparmiare davvero, magari su Amazon, segui questo piccolo trucco per godere di ottime promozioni. Decidi tu, seriamente, cosa desideri fortemente su Amazon. Inseriscilo nel carrello e da lì clicca l’opzione “salva per dopo” (così non lo acquisterai per sbaglio). Non appena scenderà di prezzo vedrai un avviso in alto nel carrello Amazon. Allora sì che saprai se veramente ci tieni.

Inoltre controlla bene se spendi molto per le spese di spedizione. Visto che acquisto molto su Amazon, ho preferito attivare Amazon Prime e risparmiare un sacco di soldi all’anno.

Stessa cosa se leggi  molto o hai bisogno di consultare molti libri ti conviene attivare Kindle Unlimited. Ti permette di leggere e scaricare tantissimi libri quando vuoi. Tra l’altro è gratuito per i primi 30 giorni!

Amazon Kindle Unlimited

10. Rivedi le tue dipendenze

Alcol, sigarette, dolci e cibo in genere, prosciugano i nostri conti e ci restituiscono solo grossi problemi a lungo termine.

Le persone fumano, bevono e abusano di cibo senza rendersi conto che prima o poi il loro corpo collasserà.

Molti se ne fregano, è vero. Pensano “ma figurati se mi ammalerò…” Così mangiano male, e inquinano il proprio corpo senza alcun rispetto.

Quando poi devono sostenere le spese per medicine, cure mediche già dopo i 40-50 anni, non riescono più a liberarsi dalle loro dipendenze. 

Meglio metterci uno stop al più presto, proteggere la propria salute e mettere da parte un sacco di soldi. No?

11. Cucina a fuoco basso

Ho imparato questo trucco perché non volevo distruggere le proprietà nutrizionali di ciò che mangiavo (in particolar modo per quanto riguarda le verdure). 

Perciò ho sempre tenuto il fuoco molto basso mentre cucinavo.

Questo mi permette di risparmiare veramente tanto sul consumo di gas e mi permette di mangiare veramente sano.

Hai mai visto il video di come cucinare la pasta “senza fuoco”? Ecco è una prova che si può consumare meno gas per  cucinare.

[Ah, mi sono accorto che la stessa cosa accade quando guido. Se vado piano e non supero i 2500 giri del motore, risparmio benzina. Me ne accorsi quando lavoravo in un’agenzia di comunicazione. Per raggiungerla dovevo fare 1 ora di viaggio in auto e in quel periodo avevo bisogno di risparmiare su tutto. Così mi accorsi che stando sotto i 90k/h riuscivo a risparmiare 1/3 di benzina (e quindi di soldi).]

12. Interruttori generali ON/OFF

In casa abbiamo tantissimi oggetti che rimangono in stand-by per ore e ore, se non giorni, senza venir mai utilizzati. Sono tutti quelli che possiamo attivare con un click, come la TV col suo telecomando.

Gli oggetti in stand-by però consumano corrente, anche se non ce ne rendiamo conto.

Un ottima soluzione è quella di dotarsi di interruttori per spegnerli tutti in un colpo solo. Esistono infatti le ciabatte con un bottone centrale (grosso e rosso), che ci permette in un secondo di spegnere moltissime periferiche elettroniche.

L’ho imparato da questo servizio di Report di qualche anno fa…

13. Vivere in maniera più minimale

libro-minimalismo-fai-spazio-alla-tua-vita

Veniamo portati a credere avere di più è essere più felici, più soddisfatti. In realtà non è così. Dopo poco che abbiamo acquistato qualcosa in maniera compulsiva tendiamo a sentirci come prima, se non peggio.

Per riuscire a liberarci da queste catene si può usare uno stile di vita basato sul “meno è meglio”, il minimalismo. 

Vivere minimalista è vivere con meno ma non è vivere in maniera miserevole. Assolutamente no. È esattamente il contrario.

Il vivere minimale riaccende l’essenza del vivere bene, l’equilibrio interiore, il dare un grande valore alle cose essenziali. 

Il minimalismo è una forma di detox formidabile!

La nostra mente, col minimalismo, giova della giusta quantità di informazioni (né troppe, né troppo poche). 

Abbracciando il minimalismo consapevole riusciamo di fatto a liberarci dal desiderio compulsivo di avere tante cose inutili e finiamo, come per magia, col risparmiare un sacco di soldi che possiamo reinvestire in progetti proficui per noi e i nostri cari.

Concludendo

Abbiamo visto insieme che si possono evitare tantissimi sprechi di denaro di cui di solito non ci rendiamo conto. 

Questo denaro va ad ampliare i nostri risparmi in maniera considerevole. Basta sapersi riorganizzare e adattare ad uno stile di vita meno consumistico con una prospettiva a lungo termine.

Metti subito in pratica uno o più di queste strategie e fammi sapere se ti sono davvero utili. 

Conosci altre strategie per risparmiare? Condividile con tutti noi nei commenti!

Dopo questo le persone hanno letto...
RealizzazioneRelazioniStrumenti e Abilità

Come farti ascoltare di più e sentirti meno solo

Idee ed Esperienze

Non riesco più ad annoiarmi.
(Ed è un bel problema!)

Raggiungere il SuccessoSalute ed EnergiaStrumenti e Abilità

Come ottenere chiarezza mentale ed aumentare la produttività

Crescita InterioreRealizzazione

Manifesting 3-6-9: l'esercizio per realizzare i tuoi desideri

Ricevi aggiornamenti...
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x